PROGETTO SRAI

(Progetto per la Realizzazione dei Servizi Reali inerenti all'Attuazione dell'Accordo Interprofessionale sul Grano Duro)

Progetto coordinato dall'Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura, elaborato in collaborazione con due Unioni Nazionali di Produttori di Frumento Duro (UIAPROF e UNACE) e cofinanziato dal Ministero per le Politiche Agricole.

   Il Progetto SRAI ha come obiettivo la realizzazione di un sistema di stoccaggio di partite omogenee di Frumento Duro classificate sulla base delle principali caratteristiche qualitative.
   I dati qui riportati riguardano materiale raccolto in 19 Centri di stoccaggio delle Regioni: Emilia, Toscana, Marche, Lazio, Puglia, Basilicata, Calabria e Sardegna.
   I risultati delle analisi, effettuate sulla granella intera con lo strumento Infratec (Foss-Italia) per in contenuto in umidità in proteine e in glutine, e sullo sfarinato, previo setacciamento, con il colorimetro Minolta (mod. CR300) per l'indice di giallo, sulla base dei protocolli forniti dall'ISC, vengono inviati dai laboratori collegati via Modem a UNACE e UIAPROF e successivamente all'ISC, che  ne cura la congruità, l'elaborazione e la diffusione.

PROGETTO ASSAM-REGIONE MARCHE
(Progetto " Qualità grano duro nella Regione Marche")

     Progetto predisposto dalla Agenzia Servizi Agroalimentare delle Marche (ASSAM), coordinato dall'Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura, elaborato in collaborazione con le due Unioni Nazionali di Produttori di Frumento Duro (UIAPROF e UNACE) e finanziato dalla Regione Marche.
      Il progetto ha come obiettivo fondamentale l'incentivazione allo stoccaggio differenziato per partite omogenee di frumento duro classificate sulla base delle principali caratteristiche qualitative.
      All'uopo è stata costituita una rete fra stoccatori di cereali singoli e associati dotati di strumentazione INFRATEC idonea alla determinazione rapida del contenuto proteico, del glutine, dell'umidità e del peso elettrolitico.
      I dati qui riportati si riferiscono a n° 20 centri di stoccaggio (dei quali n°4 partecipanti al progetto SRAI) e coś ripartiti nelle varie province: Ancona n° 8, Pesaro n° 3, Macerata n° 6, Ascoli n° 3.
I risultati delle analisi effettuate sulla granella intera vengono inviati dai centri di stoccaggio, collegati via modem, ad UNACE ed UIAPROF e successivamente all'Istituto Sperimentale per la Cerealicoltura
.

   I dati vengono aggiornati periodicamente.

TABELLA 1: CARATTERISTICHE QUALITATIVE PER VARIETA (MEDIA GENERALE)
TABELLA 2: CARATTERISTICHE QUALITATIVE PER PROVINCIA(MEDIA GENERALE)

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla Dr.ssa Daniela Sgrulletta
e-mail daniela.sgrulletta@entecra.it

indietro